5 differenti materiali per l’impermeabilizzazione delle coperture e non solo

Home Impermeabilizzazione 5 differenti materiali per l’impermeabilizzazione delle coperture e non solo

5 differenti materiali per l'impermeabilizzazione delle coperture e non solo

Le principali tecniche e materiali utilizzati per l’impermeabilizzazione e i relativi ambiti di impiego

Un ruolo di primaria importanza nel campo della progettazione edile è ricoperto dal professionista che studia e realizza l’impermeabilizzazione delle coperture. Questo tecnico specializzato, chiamato envelope specialist, ha il compito di progettare e garantire l’isolamento di fondazioni, tetti, terrazzi e mura perimetrali a diretto contatto con il terreno, dalle infiltrazioni da parte dell’acqua.

Analizziamo insieme le principali tecniche e i materiali impiegati per l’impermeabilizzazione e i relativi ambienti di utilizzo:

 

  1. Impermeabilizzazioni con guaine bituminose
    Questa tipologia di materiale è composta da una mescola di bitume distillato additivato di alcuni tipi di polimeri, al cui interno sono inserite delle armature in rete di poliestere. È una guaina molto resistente che viene realizzata in differenti spessori, solitamente tra i 3 e 5 mm. L’applicazione è piuttosto semplice: la guaina viene stesa sul piano da impermeabilizzare e riscaldata mediante un cannello a gas, in modo che aderisca alla superficie grazie al rammollimento della mescola di bitume che crea aderenza con il piano di posa. Il suo ambito di utilizzo principale è nelle opere controterra, sui tetti e sui terrazzi piani.
  2. Impermeabilizzazioni in sintetico
    Come per le guaine bituminose, questa tipologia prevede un manto ottenuto per estrusione, calandratura e spalmatura, nella cui mescola sono inseriti delle armature in rete di poliestere o altri materiali come il velo vetro. A differenza della guaina bituminosa, il manto sintetico realizzato ha uno spessore inferiore, solitamente tra 1,5 e 1,8 mm. Questo manto viene fissato agli strati sottostanti o alla struttura attraverso zavorre o fissaggio meccanico, mentre i teli sono saldati tra loro ad aria calda attraverso apposite attrezzature. Il suo ambito di utilizzo principale è nei tetti piani a vista, zavorrati o verdi, nelle piscine, nelle vasche e nelle cisterne.
  3. Impermeabilizzazione con Bentonite
    Si tratta di un composto naturale a base di bentonite di sodio. Ideale per isolare strutture interrate in calcestruzzo, è veloce nella posa, semplice nell’applicazione e ad alto coefficiente di impermeabilità. Il suo ambito di utilizzo principale è nelle taverne, nei garage interrati, nelle platee di fondazione, nelle murature controterra e nei sottopassi.
  4. Impermeabilizzazioni con Poliurea
    Questa metodologia è ottenuta da una mescola impermeabilizzante ideale per coprire e isolare le superfici metalliche o le superfici ad uso carrabile. Veloce nella posa in opera e idoneo a molte tipologie di superficie, il suo ambito di utilizzo principale è nei parcheggi, nelle piscine, nelle vasche, nelle cisterne, nei tetti piani in legno o nelle coperture piane in generale.
  5. Impermeabilizzazioni con malte cementizie
    Questa lavorazione consiste in un preparato composto da sabbia, cemento e additivi chimici. Gli additivi sono necessari per elasticizzare il prodotto una volta applicato sulla superficie. Il materiale viene steso su più mani, utilizzando una spatola: per ottenere un isolante più resistente, dopo una prima mano viene applicato uno strato di fibra di vetro per poi concludere con una seconda mano di malta. Il suo ambito di utilizzo principale è nei terrazzi, nelle piscine, nelle vasche e nelle cisterne.

Quelli elencati sono solo alcuni dei prodotti e dei possibili impieghi nell’ambito delle impermeabilizzazioni delle coperture e non solo. Rivolgersi a degli operatori poco seri o cercare una soluzione fai da te, senza copertura assicurativa e garanzia sulle lavorazioni, può rivelarsi un grosso dispendio di tempo e di denaro, se non si conoscono le caratteristiche specifiche dei materiali da utilizzare. Affidati a Protego: siamo degli esperti in questo settore, capaci di scegliere la soluzione ed il prodotto più idoneo al tuo caso specifico.

Se anche tu sei in cerca del materiale adatto per impermeabilizzare il tuo edificio, contattaci! Realizzeremo insieme la soluzione più adatta per il tuo progetto.

Contattaci

Richiedi subito informazioni o un preventivo GRATUITO e senza impegno

Potrebbero interessarti anche…

Call Now Button